Maternità surrogata in Ucraina e nel mondo

Il mercato della maternità surrogata nel mondo

Il primo bambino portato da una madre surrogata è nato nel 1980 in Gran Bretagna. Tuttavia, anche se la tecnologia della maternità surrogata è stata utilizzata con successo per molti anni, la questione della regolamentazione del fenomeno a livello internazionale rimane irrisolta. Molti attivisti dei diritti umani e politici considerano la maternità surrogata come una forma di traffico umano e di sfruttamento delle donne.

Per questo motivo, l'industria è vietata in diversi Stati. In alcuni paesi, una madre surrogata può partorire e dare alla luce solo su base altruistica come suo dono ad un'altra donna. Nella maggior parte dei paesi, tuttavia, l'industria della salute riproduttiva non è regolata dalla legge.

Una coppia infertile che desidera avere un figlio può utilizzare i servizi della madre surrogata - una cittadina di uno degli stati in cui è permesso l'uso di tecnologie di riproduzione assistita. Come risultato, è emersa un'intera industria del turismo riproduttivo. Dopo che l'India e la Thailandia, un tempo centri mondiali della maternità surrogata commerciale, hanno imposto moratorie su questo fenomeno nel 2016, la domanda di servizi di surrogazione ucraina è aumentata significativamente.

Maternità surrogata in Ucraina

Secondo il Ministero della Giustizia, le madri surrogate ucraine hanno dato alla luce 1.496 bambini nel 2019, mentre nel 2018, 1.095 bambini sono nati nel nostro paese attraverso l'uso di tecnologie di riproduzione assistita. Quasi il 90% di questi bambini sono nati da stranieri. Tuttavia, vale la pena menzionare che il numero effettivo di bambini nati da donne ucraine potrebbe essere più alto, poiché spesso partoriscono all'estero, in modo che sia più facile per i genitori biologici ottenere i documenti per il loro bambino. Costo utero in affitto dipende dal paese e dall'accordo individuale.

La crescente popolarità della maternità surrogata commerciale nel nostro paese è favorita dal numero crescente di clienti asiatici (soprattutto cinesi). Tali servizi sono vietati in Cina, ma l'assenza di figli è un problema diffuso a causa della mancanza di donne e della cattiva ecologia. L'alto tasso di sopravvivenza al parto e il costo relativamente basso dei programmi di maternità surrogata rendono il nostro paese estremamente attraente per gli stranieri che desiderano approfittare delle cliniche di medicina riproduttiva. Di conseguenza, l'Ucraina è sempre più chiamata la 'Mecca della maternità surrogata.